industria.capitalismo.dominio.materialismo
eloquenza per prendere coscienza.
 
33.l´uomo è fondato sul sogno 270215

bradiposamente siamo finiti là dove mai avremmo accettato d´andare.
Un luogo dove la sofferenza e l´infelicità sono credute necessarie e ineludibili.
Dove si lotta per possedere, auto, appartamenti, denari, terre, materie prime, convinti che in loro si trovi ciò che cerchiamo.
Dove la lotta è a sua volta creduta necessaria e ineludibile, fino alla sopraffazione. Fosse anche per legittima difesa, nonché per prevenzione.
Dove il mondo appare giusto nonostante sia stato ribaltato. 
 
Ma chi lo ha fatto? 
Nessun altro che noi. 
 
Nessun altro che noi può rimetterlo a posto.
E accadrà purchè il sogno non sia più come ce lo raccontano qua, dove siamo bradiposamente finiti.
Purché nel sogno non si creda più di vedere ciò che è impossibile ma esattamente ciò che possiamo.
 
Eduardo Galeano - Il diritto al delirio
Eduardo Galeano - Il diritto di sognare


 


ascent  |  prana  |  x&x  |  city  |  force
contact | www | search | credits| p.iva 03302540962